L’ALIENISTA : LA STORIA DEL PRIMO PROFILER

Recensioni nel tempo di un caffè

Ho appena letto che tra poco dovrebbe uscire la seconda stagione, quindi mi sono subito buttato a scrivere la recensione della prima stagione, tratta dai romanzi omonimi di Caleb Carr.

In Italia la serie è distribuita da Netflix ed è costituita da 10 episodi.

Ambientata in una New York di fine 800′, parla di un giovane dottore analista, esperto in psicologia, inizia ad indagare su degli strani casi di omicidio aiutato da un suo amico di vecchia data un illustratore.

L’alienista ci trasporta in una New York in crescita, in un mondo dove l’industria sta prendendo forma e il lavoro è sempre di più al centro della vita della città, un ponte di Brooklyn in costruzione e una società che si divide nettamente tra ricchi e poveri.

La scenografia e i costumi affascinano molto, e catturano subito l’interesse, se vi piace il genere thriller giallo, non potete non apprezzare questa serie tv, che riesce a creare la giusta tensione e curiosità.

Devo ammettere che a tratti è un po’ troppo lenta nel suo sviluppo e ogni tanto è difficile capire le caratteristiche dei personaggi, il protagonista mi è piaciuto molto ed è molto ben scritto, Daniel Brühl nei panni del Dr. Laszlo Kreizler è perfetto, cinico e a volte stronzo.

Luke Evans è la spalla giusta per il protagonista, però il suo personaggio non mi ha conquistato del tutto, forse un po’ troppo piatto e senza caratteristiche ben precise, giusta nel suo ruolo di segretaria curiosa e intraprendente Dakota Fannig. Nel complesso tutti e tre i personaggi principali funzionano molto bene.

La fotografia l’ho trovata eccessivamente scura e un po’ troppo camuffata e modificata, da un bel effetto, ma in certe scene non rende come dovrebbe, ottima la regia, e la mano di Cary Fukunaga come produttore di vede ed ha un tocco positivo alla serie.

La trama è indubbiamente avvincente e ben scritta, segue le tracce del libro e prosegue in modo lineare anche facile da seguire senza rimanere troppo a pensare ai diversi passaggi che la costituiscono.

ottima serie per gli amanti del genere, a mio parere uno dei prodotti più belli presenti nel catalogo Netflix.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: