SWEPT UNDER – SULLE TRACCE DEL SERIAL KILLER

Recensione nel tempo di un caffè

Come spesso capita, scorro le schermate dei cataloghi di Netflix e Amazon prime video senza una vera meta, passano le ore e devo ancora decidere cosa guardare. Dopo un po’ capito davanti a questo film, presente nel catalogo Amazon, e visto che era del genere che io preferisco ho provato vedere com’era.

Swept Under è un film del 2015 diretto da Michel Poulette di genere giallo/thriller che parla di un giovane detective (Aron Ashmore) che è alle prese con il suo primo caso e per questo si fa aiutare da una ragazza specializzata nella pulizia delle scene del crimine e che ha un grande talento nelle indagini.

Già di per se il concept iniziale non mi ha convinto del tutto, perchè riprende troppo i gialli degli anni novanta dove una persona improbabile aiuta a risolvere il caso, questo rende la trama un po’ banale.

Nel complesso è un film, molto semplice e molto probabilmente girato con un budget davvero minimo, infatti sia la fotografia che la regia sono molto grezze e semplici a volte ricorda i disater movie recitati malissimo.

La trama, come detto prima, è un po’ banale, semplice e con dialoghi non del tutto coinvolgenti, anche i personaggi fanno fatica ad essere veramente parte della storia e la loro caratterizzazione e più che superficiale, soprattutto per alcuni.

Il film è incentrato molto su i due protagonisti il detective Nick e Morgan Sher la donna delle pulizie forensi interpretata da Devin Kelley che non mi ha convinto del tutto in questo ruolo, ma non posso giudicarla più di tanto perchè è la prima volta che la vedo.

La regia e la fotografia, non riescono a dare il giusto tono al film che nel complesso potrebbe essere una commedia romantica se non fosse per la trama e la scenografia, anche la colonna sonora non viene percepita e non da le giuste sensazioni.

La sceneggiatura, a parte i dialoghi non era poi così male, ha anche un ottimo plot twist, abbastanza prevedibile ma che da un po’ di brio all’intero film, per il resto però rimane davvero piatta e banale.

Un piccolo film, niente di speciale, ma nemmeno niente di terribile, fatto un po’ per tutti e per passare una serata tranquilla, non so se consigliarlo o meno, in generale direi di no, perchè sono sicuro che c’è di meglio in giro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: