QUESTIONE DI TEMPO: LA BELLEZZA DELLE COSE SEMPLICI DELLA VITA

Recensione nel tempo di un caffè

Questione di tempo (About time) è un film del 2013, scritto e diretto da Richard Curtis.

Essenzialmente è una semplice commedia romantica dal significato profondo, di una bellezza leggera e pura, una trama con un pizzico di fantasy per renderlo unico e per sottolineare l’importanza dell’attimo, del momento.

Il protagonista, come i suo padre e i suoi avi, ha la capacità di tornare indietro nel tempo, per poi tornare nel presente, può sistemare alcuni piccoli aspetti della sua vita per renderla migliore.

Un potere immenso a cui nessuno sarebbe pronto e che sarebbe quasi sicuramente usato per fare tantissimi soldi, sarebbe usato per cose materiali, per cose concrete e tangibili con le proprie mani, per avere una vita in discesa.

In questa situazione no, Tim (Domhnall Gleeson), come suo padre, usa questo potere per assaporare al meglio le cose belle della vita mettendo al centro di tutto l’amore.

Si è vero a tratti è un po’ smielato, forse troppo perfetto, eppure questo film è di una bellezza pacata e romantica stupenda, leggero, commovente che ti lascia un bellissimo sorriso malinconico nel finale.

Non bastano poche parole per descriverlo, perchè in tutta la trama c’è davvero molta profondità e ne è certamente il punto forte, perchè ogni attimo ci può sembrare familiare, bello, semplicemente perfetto.

Rachel McAdams è sempre ottima e credo che la foto che ho scelto per questo articolo sia l’emblema della bellezza di questo film, la capacità di catturare la felicità dell’attimo, l’amore come motore della vita.

Ci sono un sacco di piccoli dialoghi in questo film che sono delle piccole perle, il rapporto che c’è tra padre e figlio, tra Tim e suo padre è meraviglioso e ci da un grande insegnamento sul cogliere i piccoli bellissimi momenti che il mondo ci mostra ogni giorno.

come si può leggere ho usato spesso i termini “piccoli” e “semplici”, perchè in fondo questo film è davvero un bellissimo elogio alla bellezza dei piccoli e semplici momenti della vita, tanto da goderseli il più possibile viaggiando indietro nel tempo.

I film sono fatti anche per questo, per trasmetterci momenti della vita, per farci vedere la bellezza dell’attimo e per mostrarci l’importanza di alcuni aspetti della vita, Richard Curtis qui, c’è pienamente riuscito.

Lo definirei come una lunga è bellissima poesia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: