THE GUILTY : TENSIONE E SEMPLICITA’

Recensione nel tempo di un caffè

The Guilty è un film 2021 diretto da Antoine Fuqua. La pellicola ha come protagonista Jake Gyllenhaal ed è un remake di un film del 2018 “The Guilty – Il colpevole”. Questo film nella sua nuova versione è stato scritto da Nic Pizzolatto famoso autore della serie “True Detective”.

La trama è essenziale, semplice, ma ci dimostra anche quanto un film con pochi mezzi può stupire ed essere coinvolgente. Infatti la storia segue per tutti i suoi 90 minuti, un agente di Jo Baylor, chiuso nel centralino della polizia. Non vediamo altro se non la sua postazione, e solo un paio di colleghi, il resto è tutto formato dalle telefonate, dalla voce delle persone che descrive la propria situazione. Jo è un poliziotto tormentato dai sensi di colpa, è momentaneamente al centralino delle emergenze perchè è sotto processo per qualcosa che ha fatto al lavoro che ci verrà rivelato solo alla fine. Riceve una chiamata da una donna spaventata che sembra sia stata rapita, Jo prende questa chiamata come una possibilità di redenzione per se stesso e concentra tutte le sue forza per salvare quella donna, sempre e solo dal centralino.

Nonostante la semplicità, il film ha un forte impatto emotivo, ci crea la giusta tensione e apprensione, ottima la recitazione di Jake Gyllenhaal, coinvolgente e molto espressiva, si percepisce il tormento del suo personaggio e la sua situazione di stress è molto sottolineata per tutto il film. Durante il film impariamo a conoscere il protagonista, solo per le parole che dice nelle diverse chiamate che deve effettuare. Il confronto finale al telefono con la donna “rapita” è molto potente e davvero ben scritto come tutto il film. Pizzolatto ci mette la sua impronta e ancora una volta esprime tutto il suo talento nella caratterizzazione dei personaggi. Anche le persone che non vediamo, ma sentiamo solo, riusciamo a definirle e a capirne subito il carattere.

Un thriller che abbiamo già visto, perchè oltre ad essere un remake è una trama molto utilizzata, ma questo film è davvero ben scritto, e per quello che ci offre e quasi perfetto, non annoia, ci regala la giusta tensione e si concede anche qualche colpo di scena. Consigliato per la sua semplicità, una piccola dimostrazione della potenzialità del cinema.

2 pensieri riguardo “THE GUILTY : TENSIONE E SEMPLICITA’

    1. Penso che questo film divida molto le opinioni.
      Io per quello che si propone di offrire l’ho trovato quasi perfetto.
      Mi è piaciuto soprattutto come dimostrazione di semplicità.
      Scritto bene e interpretato bene.

      Se si vuole espandere il proprio giudizio e uscire dal contesto del film, allora penso sia giusto criticarlo.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: