THE KILLER: TERMINATE LE RIPRESE DEL FILM DI DAVID FINCHER

QUATTRO CHIACCHIERE: Un nuovo film di David Fincher per Netflix, con protagonista Fassbender nel ruolo di un killer spietato.

Sono terminate le riprese del film The Killer, pellicola per Netflix diretta da David Fincher. Tra i protagonisti nomi importanti come Tilda Switon e Michael Fassbender.

Questo film è l’adattamento cinematografico della Graphic novel francese “La Tueur” scritta da Alexis Nolet noto come Matz e disegnata Luc Jacamon, adatta per il cinema da Kevin Andrew Walker.

La sinossi della graphic novel

Il killer, un uomo solitario e freddo, metodico e non disturbato da scrupoli o rimorsi, aspetta nell’ombra, osservando il suo prossimo bersaglio. Eppure più aspetta, più pensa che sta impazzendo e perdendo la sua freddezza. Una storia noir brutale, elegante e sanguinaria, di un sicario perso in un mondo senza bussola morale, un esempio di uomo solo e armato fino ai denti mentre perde lentamente la ragione.

Le premesse sono importanti soprattutto perché alla direzione c’è un regista capace come David Fincher, un genere che ha già visto e di cui ne è maestro, un thriller dai toni cupi e violenti, con un personaggio che lotta contro sé stesso e la sua mente che lo sta portando alla follia. Il killer principale quasi sicuramente sarà interpretato da Michael Fassbender, attore che ha la possibilità di consacrarsi con un ruolo del genere.

Si pensa che il fil possa uscire su Netflix e anche in alcune sale a fine anno, in modo di avere la possibilità magari di portarsi a casa qualche bella statuetta, come con Mank, ultima pellicola di Fincher per Netflix.

Su questo film non si hanno molte fughe di notizie, non si sa molto se non qualche piccola informazione e la sinossi della graphic novel da cui è tratta, un progetto che è in ballo da anni nei programmi di Fincher che già aveva pensato a un adattamento nel 2007, finalmente è stato prodotto e adesso anche finito e pronto per essere distribuito.

Una opinione su "THE KILLER: TERMINATE LE RIPRESE DEL FILM DI DAVID FINCHER"

  1. “Si pensa che il fil possa uscire”
    non so, a me sembra che in un film questo possa essere difficilotto, potrebbe stare meglio in una forma letteraria (gn o romanzo) dove i dialoghi o i pensieri infiniti non intralciano il ritmo

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: