AVATAR – LA VIA DELL’ACQUA:RECENSIONE UN’ESPERIENZA VISIVA UNICA!

Recensione nel tempo di un caffè

Avatar 2 o Avatar La via Dell’acqua è un film del 2022 ideato e diretto da James Cameron, sequel dell’iconico film uscito nel 2009, pioniere di effetti visivi e unico vero film degno del 3D.

Questa pellicola andrebbe semplicemente premiata anche solo per il fatto che è riuscita a riportare il 3D nelle sale, con effetti visivi davvero degni di nota, si perde leggermente la qualità video, ma si viene appagati da un coinvolgimento senza precedenti.

Ritroviamo i protagonisti del primo film con Jake Sully (Sam Worthington) che ha messo su famiglia con Neytiri (Zoe Saldana) e che ormai è leader e padre spirituale dei Na’vi di quelle foreste. Facciamo conoscenza con i suoi figli Neteyam, Lo’ak e Tuk, e sua figlia adottiva Kiri nata misteriosamente dalla dottoressa Grace Agustine. In più c’è un bambino cresciuto con loro, un essere umano di nome Spider, rimasto su Pandora perché troppo piccolo per partire.

La trama si sviluppa in modo semplice chiaro, se vogliamo a tratti prevedibile, scorre anche abbastanza veloce, se non per soffermarsi su effetti visivi e scenografie mozzafiato, con aspetti che ricordano molto un bellissimo documentario sulla natura, gli usi e i costumi di Pandora. Avatar non perde la sua qualità di stupire e di portarti letteralmente su un altro pianeta. Difficile fare paragoni con altri film, perché secondo me rimane una cosa a parte, qualcosa di visivamente unico che riesce a appunto a riportare anche il 3D nelle sale, ad essere un film prettamente commerciale, ma allo stesso tempo che esprimere la vera essenza del cinema, cioè farti vivere un sogno, il film perfetto per la sala cinematografica.

Bello a livello narrativo il confronto con un’altra etnia di Na’vi, con sfumature di denuncia sociale, come razzismo e integrazione. In più espressione massimo della passione del regista James Cameron, l’acqua e il suo ecosistema. In questo film c’è spazio un po’ per tutto e pur essendo su Pandora ci sembra di rivivere scene purtroppo già viste sul nostro pianeta, come caccia delle balene e oppressione di popoli e etnie con tradizioni fortemente legate alla natura.

Avatar 2 si focalizza sulla famiglia, sul rapporto padre figlio, sulle difficoltà adolescenziali, con una buona dose di “Bro” che storpiano un po’ nel contesto, ma che avvicinano i Na’vi ad una realtà prettamente terrestre. Questo film avvicina ancora di più Pandora al pubblico, l’amore per la famiglia, la condivisione con la natura e la protezione fisica e spirituale degli oceani, così immensi, sconfinati e meravigliosi. Visivamente è forse il miglior film mai creato, la CGI assoluta protagonista, è qualcosa di assolutamente spettacolare, estremamente coinvolgente e immersiva, le immagini creano forte emozioni e sono sicuramente l’impatto emotivo che ci lascia il film. Non ci sono discorsi troppo pesanti, il che lo rende estremamente leggero, fruibile e godibile per tutti, con tre ore di film che passano quasi veloci e spensierata, ammaliati dalla bellezza della scenografia.

Un film che vince su più fronti, che conquista tutti senza bisogno di dialoghi ad effetto, trame spettacolare, un film che mette da parte la scrittura e mette al primo posto l’esperienza visiva, un film perfetto per il cinema, per le sale. Avatar nonostante i suoi difetti sta segnando la storia del cinema, fa il record di incassi ed è un film che funziona dannatamente bene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: