THE RAIN : UNA SERIE DANESE CHE MI HA STUPITO

Recensioni nel tempo di un caffè

I PROTAGONISTI DI THE RAIN

La cosa che mi piace di più di Netflix è che ti da la possibilità di fare il giro per il mondo con il suo catalogo, trovando produzioni e serie tv da tutto il mondo, con stili e attori totalmente differenti.

Penso sia una possibilità davvero interessante poter osservare con occhio critico anche prodotti non di altissimo livello ma che con il tempo stanno diventando sempre migliori in qualsiasi parte dl globo.

The Rain è un esempio concreto di come possono essere fatte le serie partendo da un budget basso in una nazione che avuto sempre molto talento nel cinema a partire da qualche attore di talento presente ad Hollywood.

Questa serie punta sul post apocalittico, dando la possibilità allo scenografo e alla fotografo di esprimere al meglio la propria capacità, a mio parere sono i due punti forti della serie.

Molto bella devo dire l’idea autoriale, non ho visto grosse pecche e la trama è molto credibile e fluisce bene dall’inizio fino alla fine della terza stagione.

La sceneggiatura verticale, quella di un singolo episodio, a tratti l’ho vista un po’ debole e indecisa, si perde un po’ e i personaggi non sono scritti benissimo, si perdono troppo facilmente nel corso delle tre stagioni e non sono ancora del tutto definiti.

Cambiano troppo spesso e senza delle vere motivazioni, troppo instabili e senza delle vere idee e obiettivi, in parte ci sta vista la situazione e visto che un virus portato dalla pioggia ha praticamente annientato tutta l’umanità, allo stesso tempo però arrivi alla fine della serie che non conosci davvero nessuno, non ti affezioni a nessuno e non ti scaturisce emozioni.

Un peccato perchè in generale ritengo sia davvero un ottima serie, mi è piaciuto il finale, mi è piaciuta anche la recitazione, pur essendo abbastanza debole.

Penso che questa serie vada vista con la consapevolezza che non è una grossa produzione e che è stata pensata soprattutto per il pubblico danese, nel complesso è una serie che si può guadare tranquillamente, annoia solo a tratti e ha comunque una bella trama complessiva.

Consiglio di guardarla agli appassionati del genere, potrebbe piacere molto a chi già è abituati a produzioni che rappresentano scenari post apocalittici.

Una opinione su "THE RAIN : UNA SERIE DANESE CHE MI HA STUPITO"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: